zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Tavagnacco

Tavagnacco è un toponimo prediale in -acu da Octavianus. Le origini di questa borgata sono molto lontane anche se le prime notizie scritte su Tavagnacco si riferiscono ad un atto di investitura del1258 concesso dal patriarca di Aquileia Gregorio di Montelongo a Pietro di Attimis.  E' molto probabile che nei pressi di questa zona corresse il confine tra i Forum Julii ed Aquileia; infatti alla nascita di Julium Carnicum il suo confine andava lungo le pendici meridionali dell'anfiteatro morenico tra Tagliamento e Torre transitando per Maseriis, Rive D'Arcano, Moruzzo, abbassandosi a est sull'attuale territorio di Tavagnacco.
Nel 1647 il conte Giovanni Stefano Tartagna acquista dalla repubblica di Venezia, per tremila ducati, la zona di Tavagnacco che, fino ad allora, era stata di proprietà dei conti d'Attimis. Nel 1836, pagando ventiquattromila lire, la contessa Vittoria Tartagna di Prampero occupò il palazzo ed il parco di Tavagnacco.