zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Elezioni politiche 4 marzo 2018

Elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica

Il 28 dicembre 2017 il Presidente della Repubblica ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

Nella stessa data il Presidente della Repubblica ha firmato il decreto n. 209 di convocazione dei comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica per la domenica 04 marzo 2018.

Per restare costantemente aggiornati si può consultare il sito del Ministero dell'Interno "ELIGENDO - il portale delle elezioni".

 

Divieto per le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di comunicazione

Dalla data della convocazione dei comizi  e fino alla conclusione delle operazioni di voto, ai sensi dell'articolo 9, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28, "è fatto divieto a tutte le Amministrazioni Pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni".

 

Seggi elettorali

Il Comune di Tavagnacco è suddiviso in 12 sezioni elettorali: 5 ubicate presso le scuole di Feletto Umbero; 3 presso le scuole di Adegliacco, 2 presso le scuole di Colugna e 1 rispettivamente nel Centro civico di Branco e nella scuola di Tavagnacco.

Ciascun elettore potrà recarsi a votare presso il proprio seggio che è indicato sulla tessera elettorale munito di un documento di riconoscimento in corso di validità.

 

Tessere elettorali

Si avvisano gli elettori che le tessere elettorali di coloro che hanno recentemente trasferito la residenza nel Comune di Tavagnacco e dei neo-18enni che non l'avessero ancora ricevuta, sono in fase di consegna. 

Gli interessati a partire da giovedì 25 gennaio potranno recarsi presso l'Ufficio Anagrafe muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e della precedente tessera in possesso.

Sempre presso l'Ufficio Anagrafe potrà essere richiesto il duplicato della tessera eventualmente smarrita o la sostituzione della tessera che avesse esaurito gli spazi per i timbri attestanti l'avvenuta votazione.

Per il ritiro delle tessere elettorali sarà possibile recarsi presso l'Ufficio Anagrafe, oltre che negli ordinari orari di apertura, anche in occasione delle seguenti aperture straordinarie che saranno garantite, come previsto dalla Circolare del Ministero dell'Interno n. 31/2017, al fine del rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali e per gli altri adempimenti relativi alla presentazione delle candidature:

giovedì 25 gennaio 2018 dalle ore 14.30 alle ore 17.30

venerdì 26 gennaio 2018 dalle ore 14.30 alle ore 17.30

sabato 27 gennaio 2018 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30

domenica 28 gennaio 2018 dalle ore 8.00 alle ore 20.00

lunedì 29 gennaio 2018 dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

 

Voto degli elettori temporaneamente all'estero

Con Circolari del Ministero dell'Interno n. 31/2017 e n. 1/2018 sono state fornite apposite istruzioni per quanto riguarda gli elettori che, alla data di svolgimento del Referendum, si trovino, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, nonché dei familiari conviventi, temporaneamente all'estero.

In attuazione di quanto previsto dall'articolo 4-bis della legge 27 dicembre 2001, n. 459, agli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, nonché dei familiari con loro conviventi, viene riconosciuto il diritto di voto per corrispondenza previa espressa opzione valida per un'unica consultazione (pertanto, coloro che avessero già espresso la propria opzione in occasione di precedenti consultazioni, dovranno rinnovare l'opzione stessa).

L'opzione per il voto per corrispondenza deve pervenire al Comune d'iscrizione nelle liste elettorali entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione e, quindi, entro il 31 gennaio 2018. La dichiarazione di opzione deve essere necessariamente corredata dalla copia di un valido documento di identità dell'elettore: a tal fine è possibile utilizzare l'apposito modello predisposto dal Ministero dell'Interno ed allegato alla citata Circolare n. 1/2018 (il modello può essere visualizzato e scaricato anche dal sito "Eligendo" del Ministero dell'Interno).

L'opzione può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica (anche non certificata), oppure può essere recapitata a mano al Comune di iscrizione nelle liste elettorali.