zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Versamento del saldo - IMU 2013

scade il 16 dicembre - qui tutte le informazioni utili per i contribuenti

Si informano i gentili contribuenti che il Comune di Tavagnacco con deliberazione giuntale n. 83 del  02.07.2013, recepita con deliberazione consiliare n. 24 del 19.07.2013, ha confermato per l’anno 2013 le aliquote e le detrazioni deliberate per l’anno 2012

inoltre, con deliberazione CONSILIARE  n. 22 del 19.07.2013, a partire dall’anno 2013, è stata assimilata all'abitazione principale l'unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata (art. 8 vigente Regolamento comunale per la disciplina dell'I.M.U.).

Resta confermata la data del 16 dicembre 2013 quale scadenza per il versamento della seconda rata (SALDO) IMU 2013.

si comunica altresì che:

  • Ai sensi del D.L. 102 del 31.08.2013, convertito dalla Legge 28.10.2013 n. 124, per l'anno 2013  non  e'  dovuta  la  seconda  rata  dell’IMU, relativa ai fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita (IMMOBILI MERCE), fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.

Ai fini dell'applicazione dei benefici, il soggetto passivo deve presentare entro il prossimo 30 giugno, a pena di decadenza, apposita dichiarazione, utilizzando il modello ministeriale predisposto con la quale attesta il possesso dei requisiti e indica gli identificativi catastali degli immobili ai quali il beneficio si applica.

  • Con D.L. n. 133 del 30.11.2013, non ancora convertito in legge e dunque soggetto a possibili modificazioni, è stato abolito il versamento della seconda rata dell’IMU 2013 per le seguenti categorie di immobili:

1) abitazione principale  e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati in categoria catastale A1, A8 ed A9; Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono quelle esclusivamente classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo.

2) le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli Iacp.

3) terreni agricoli e fabbricati rurali di cui all'articolo 13, commi 4, 5 e 8, del D.L. 201/2011, convertito con modificazioni dalla L. n. 214/2011 e successive modificazioni.