zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - 0432/1698911 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Notizie

« Torna alla home page mobile
Lingua it-it fu

Le ultime notizie dal Comune di Tavagnacco

Nuova TARI 2020

Scadenza della TARI 2020 e modalità di pagamento

Si avvisa la cittadinanza che, in seguito a modifiche normative in merito alla TARI 2020, il Comune è in attesa di ricevere gli ultimi dati da parte del gestore del servizio smaltimento rifiuti per comunicare gli importi delle utenze domestiche e non domestiche. La prima rata TARI verrà fissata con scadenza successiva al 31 luglio 2020. Sarà mantenuta la modalità di pagamento del tributo tramite modello F24, predisposto con i dati aggiornati, che verrà inviato ai cittadini come di consueto dal nostro Servizio Tributi.

Per maggiori informazioni: tributi@comune.tavagnacco.ud.it

Ricominciamo... dalla Poesia

Serata di avvio delle iniziative estive del Comune di Tavagnacco

 

VENERDI' 10 LUGLIO 2020 - ore 20.30
 
Sala Consiliare Egidio Feruglio
piazza Indipendenza 1 - Feletto Umberto

I poeti: Aldo Rossi, Alessandro Piuzzo, Chantal Mazzacco, Giorgia Dell'Elmo, Ivano Miconi, Maurizio Benedetti, Silvestro Felli
daranno il via alle iniziative estive organizzate dal Comune di Tavagnacco con una Serata dedicata alla Poesia.
Presenterà Moreno Lirutti

A seguire... brindisi!

Partecipazione libera e gratuita fino a esaurimento dei posti disponibili, nel rispetto delle misure di sicurezza legate all'emergenza COVID-19.
Si ricorda l'obbligo della mascherina.

Letture ZERO-TRE

presso il GIARDINO della BIBLIOTECA COMUNALE

In programma gli incontri "Letture ZERO-TRE" condotti da Luca Zalateu in collaborazione con la Fondazione Luigi Bon
- giovedì 9 luglio 2020
- giovedì 16 luglio 2020
orario dalle 9.30 alle 10.30 presso il giardino della Biblioteca con ingresso da via Dalmazia a Feletto Umberto.
 
Libri e letture per bambini 0-3 anni e loro genitori.
Attività gratuita a numero chiuso, per prenotazioni 0432 577395.
 
L'attività si svolge unicamente all'aperto, in caso di maltempo l'attività verrà rinviata.


RICORDIAMO CHE:
•    ai partecipanti sopra i 6 anni di età verrà richiesto di indossare la mascherina
•    a tutti verrà richiesto di igienizzare le mani con il dispenser che sarà messo a disposizione
•    i posti a sedere saranno organizzati nel rispetto del distanziamento previsto dalle normative vigenti
•    chi lo desidera può portare una coperta o un cuscino su cui far sedere il proprio bambino
•    l’attività non è consentita alle persone sottoposte a quarantena, con sintomi influenzali, con temperatura uguale o superiore a 37,5°
 
Per ulteriori informazioni:
BIBLIOTECA COMUNALE DI TAVAGNACCO
Via G. Mazzini 9 - Feletto Umberto
0432 577395
biblioteca@comune.tavagnacco.ud.it
 

Audio Consiglio Comunale del 30.06.2020

CLICCA QUI per ascoltare la registrazione del Consiglio Comunale del 30 giugno 2020.

Convocazione Consiglio Comunale 30 giugno 2020

Ordine del Giorno del Consiglio Comunale che si terrà il 30 giugno alle ore 19.00 in Sala E. Feruglio

 

Ai sensi dell’art. 21 del Regolamento per le sedute del consiglio comunale, è stato convocato in prima convocazione il Consiglio Comunale in seduta straordinaria, che avrà luogo presso la sala “E. Feruglio” (adiacente la Sede Comunale di Feletto Umberto) in P.zza Indipendenza n. 1,  il giorno

MARTEDI’ 30 giugno 2020 alle ore 19.00

 

Verrà trattato il seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco;

  2. Approvazione dei verbali della seduta precedente;

  3. Risposte alle interrogazioni;

  4. Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA) ai sensi dell’art.23 della L.R. N.16/2007. Adozione;

  5. Approvazione 2^ variazione al Programma triennale 2020-2022 delle Opere Pubbliche e relativo Piano annuale 2020.

 

La convocazione in presenza avverrà nel rispetto delle misure di sicurezza legate all’emergenza COVID – 19.


Per scaricare il documento in pdf CLICCA QUI

Avviso: chiusura ufficio Anagrafe 22-23-24 giugno

Si informa che per l'intera giornata del 22 e 23 giugno, e per la mattina del 24, l'ufficio Anagrafe resterà chiuso per aggiornamento della banca dati informatica (subentro ANPR).
L'ufficio riapre mercoledì 24 giugno dalle ore 15.30.

Audio Consiglio Comunale del 10.06.2020

CLICCA QUI per ascoltare la registrazione del Consiglio Comunale del 10 giugno 2020.

Avviso: Pagamento acconto IMU 2020

Scadenza della prima rata entro il 16 giugno 2020

In vista della scadenza della prima rata IMU, l’Amministrazione ha deliberato che non verranno applicate sanzioni né interessi in caso di versamento entro il 30 giugno 2020.
 
Per quanto riguarda i soggetti passivi IMU interamente proprietari o titolari di diritti reali su immobili classificati nelle categorie Catastali C1, C3, A10 e D, e titolari dell’attività economica esercitata negli stessi, non verranno applicate sanzioni né interessi in caso di versamento entro il 31 luglio 2020.

 

Si avvisa inoltre che in merito alle aliquote IMU 2020 e in applicazione alla legge di bilancio 2020 (L. 160/2019), nel Comune di Tavagnacco si confermano le aliquote 2019

quindi il calcolo dell'imposta dovuta per il vigente esercizio dovrà essere effettuato applicando le medesime aliquote.

 

Per maggiori informazioni: tributi@comune.tavagnacco.ud.it - Tel. 0432577311

 

 

Elenco ammessi alle Borse Lavoro Giovani 2020

 

Si riporta l'elenco dei ragazzi ammessi a partecipare al Progetto delle "Borse Lavoro Giovani - Estate insieme 2020" formato sulla base dei criteri di selezione previsti all'interno dell'avviso prot. n. 12.869 del 2110512020 e tenute in considerazione, nel limite del possibile, le preferenze indicate dagli aspiranti borsisti.

Considerato che in alcuni ambiti e turni sono pervenute meno richieste rispetto ai posti disponibili, I'Amministrazione Comunale, ritenendo di fare cosa gradita e desiderando offrire un'ulteriore possibilità di partecipazione al Progetto, ha integrato d'ufficio l'elenco con alcuni nominativi che, malgrado avessero scelto ambiti e/o periodi diversi, sono stati ritenuti meritevoli.

 

DOWNLOAD documento in pdf

Convocazione Consiglio Comunale 10 giugno 2020

Pubblicato l'Ordine del Giorno del Consiglio Comunale che si terrà il 10 giugno alle ore 19.00

 

Ai sensi dell’art. 21 del Regolamento per le sedute del consiglio comunale, il Consiglio Comunale è stato convocato in seduta straordinaria, che avrà luogo presso la sala “E. Feruglio” adiacente la Sede Comunale di Feletto Umberto, P.zza Indipendenza n. 1, in prima convocazione, per il giorno:

MERCOLEDI’ 10 giugno 2020 alle ore 19.00

per la trattazione del seguente ordine del giorno:

  1. Comunicazioni del Sindaco;

  2. Approvazione dei verbali della seduta precedente;

  3. Risposte alle interrogazioni;

  4. Mozione avente ad oggetto “Ripresa audio-video e diffusione in streaming delle sedute del Consiglio Comunale di Tavagnacco”;

  5. Ordine del giorno “Istituzione della “Commissione Territorio””;

  6. Ordine del giorno “Sostenibilità ambientale e mobilità per Tavagnacco e il territorio nord del Friuli Centrale”;

  7. Comunicazione dell’Assessore alle Pari Opportunità sul programma di attività dell’Assessorato;

  8. Ratifica deliberazione giuntale n. 43 del 15.04.2020 avente ad oggetto "Variazione n. 2 al bilancio di previsione 2020-2022, ex art. 175, comma 4 del D.lgs. 267/2000  ss.mm.ii.";

  9. Modifica del Regolamento per la gestione dei rifiuti urbani e assimilati;

10.Approvazione schema di accordo per la regolazione dei rapporti giuridici ed economici tra Unione Territoriale Intercomunale del Friuli Centrale ed il Comune di Tavagnacco aderente. L.R. 21 del 29.11.2019;

  1. Acconto IMU 2020 – Determinazioni;

  2. Ratifica deliberazione giuntale n. 51 del 15.05.2020 avente ad oggetto "Variazione n. 3 al bilancio di previsione 2020-2022, ex art. 175, comma 4 del D.lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.".

 
 
Per scaricare il documento in pdf CLICCA QUI

Apertura iscrizioni online ai servizi scolastici integrativi per a.s. 2020/2021

dal 1 giugno al 20 agosto 2020

Apertura iscrizioni online ai servizi scolastici integrativi per a.s. 2020/2021

Evviva la scuola!

Evviva la scuola! a.s. 2019/2020dal 1 giugno al 20 agosto sarà possibile iscriversi ESCLUSIVAMENTE ON LINE ai servizi di ristorazione (solo per i nuovi iscritti), trasporto, preaccoglienza e post accoglienza dal sito https://tavagnacco.ecivis.it/

I genitori che accedono ai servizi per la prima volta dovranno iscriversi autonomamente cliccando su "Registrati".

I genitori che già accedono a e-civis effettueranno il login con le credenziali già fornite in sede di precedente conferma iscrizione o con le credenziali già personalizzate.

Per la descrizione dei singoli servizi, si rimanda alle pagine dedicate


Servizio Istruzione e Cultura
tel. 0432 577326
e-mail: ufficio.cultura@comune.tavagnacco.ud.it

Nuovo orario di apertura Comune

I nuovi orari di apertura degli uffici comunali e gli orari di ricevimento di Sindaco, Assessori e Consiglieri

È in vigore il nuovo orario di apertura degli uffici comunali, con il quale sono stati ampliati i servizi in presenza.  

Si ricorda che è possibile accedere agli uffici soltanto previo appuntamento.

 

Si informa inoltre dell’orario di ricevimento provvisorio di Sindaco, Assessori e Consiglieri, da contattare ai riferimenti indicati per ottenere un appuntamento.
 
2020-05-25 - Nuovi orari comune 1
2020-05-25 - Nuovi orari comune 2

Richiesta Occupazione suolo pubblico

Modello da scaricare per i pubblici esercizi

Si allega il modello di richiesta occupazione suolo pubblico, ai sensi dell'art. 181 del D.L. 34/2020.

 

Modalità di richiesta

Compilare l'istanza allegando la planimetria come indicato nel modello e inviarla all'indirizzo di posta certificata tavagnacco@postemailcertificata.it

 

Online il Reddito di Emergenza

Presentazione delle domande all'Inps esclusivamente online, entro il 30 giugno 2020

In base all'art. 82 del DL 34/2020 (decreto "Rilancio") è oggi attivo il Reddito di Emergenza, una misura straordinaria per supportare i nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Per avere diritto al sussidio è necessario soddisfare (contemporaneamente) 4 requisiti:

  • residenza in Italia (la verifica riguarda la persona che inoltra la richiesta);
  • Isee inferiore a 15mila euro;
  • reddito familiare ad aprile 2020 inferiore all’importo del Rem;
  • patrimonio mobiliare non superiore a 10mila euro nel 2019. Il tetto sale di 5mila euro per ogni componente della famiglia successivo al primo, fino a un massimo di 20mila euro. Solo se all’interno del nucleo è presente un soggetto disabile grave o non autosufficiente (secondo i criteri Isee) il limite viene innalzato a 25mila euro.

L’importo del reddito di emergenza varia da 400 a 800 euro a seconda del nucleo familiare. È possibile arrivare a 840 euro solo nel caso in cui la famiglia comprenda persone affette da disabilità grave o comunque non autosufficienti. Il Rem viene erogato in due quote di pari importo.


Non può fare la domanda chi:

  • percepisce il reddito di cittadinanza;
  • ha percepito un altro sussidio previsto dal Decreto Cura Italia, come il Bonus autonomi da 600 euro;
  • è pensionato;
  • è detenuto o ricoverato in strutture a lunga degenza a totale carico dello Stato.
 
CLICCA QUI per presentare la domanda

 

Avviso: rispetto delle norme per la tutela del decoro e dell'igiene ambientale

RISPETTO DELLE NORME PER LA TUTELA DEL DECORO E DELL'IGIENE AMBIENTALE

Si richiama l'attenzione al rispetto delle seguenti norme:

MOZZICONI DI SIGARETTA E RIFIUTI DI PICCOLISSIME DIMENSIONI 

L’abbandono di mozziconi di sigaretta, mascherine, guanti protettivi, ecc. - oltre all’evidente inquinamento ambientale e decoro urbano – assume ora valenza anche sotto il profilo della lotta al Coronavirus, potendo essere materiale contaminato.
Ai sensi degli artt. 232 bis e 232 ter del D.l.GS. 152/06 è pertanto vietato l'abbandono di mozziconi di prodotti da fumo, rifiuti di piccolissime dimensioni, quali anche scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare, sul suolo, nelle acque e negli scarichi.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 30 a euro 150, raddoppiata se si tratta di mozziconi.

RACCOLTA DEIEZIONI CANINE

Ai sensi dell’art. 21 della L.R. 20/2012 i detentori di cani devono disporre di strumenti idonei alla immediata rimozione delle deiezioni, provvedendo in tal senso se necessario.

I trasgressori sono passibili di sanzione pecuniaria da 100 € a 600 €.

 

RECISIONE DI SIEPI E RAMI PROTESI OLTRE IL CONFINE STRADALE

Ai sensi dell’art. 29 del Codice della Strada, i proprietari confinanti hanno l'obbligo di mantenere le siepi in modo da non restringere o danneggiare la strada e di tagliare i rami delle piante che si protendono oltre il confine stradale e che nascondono la segnaletica o che ne compromettono comunque la leggibilità dalla distanza e dalla angolazione necessarie. Inoltre, qualora per effetto di intemperie o per qualsiasi altra causa vengano a cadere sul piano stradale alberi piantati in terreni laterali o ramaglie di qualsiasi specie e dimensioni, il proprietario di essi è tenuto a rimuoverli nel più breve tempo possibile.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 173 a € 695 e applicazione di sanzione accessoria.

 

SPURGO DI FOSSI E CANALI

Ai sensi dell’art. 17 del Regolamento comunale di Polizia Rurale, ai titolari di terreni soggetti a servitù di scolo di fossi e canali privati o di fossi delle strade vicinali e di vicinali private, è fatto obbligo di mantenerli costantemente sgombri da depositi di qualsiasi materiale in modo tale che il deflusso delle acque avvenga senza pregiudizio e danno delle proprietà contermini e delle eventuali strade attigue in particolare in caso di precipitazioni intense.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 150 a € 900.

ARATURA DEI TERRENI

Ai sensi dell’art. 21 del Regolamento comunale di Polizia Rurale, i frontisti non possono arare i loro fondi fino al confine stradale e devono formare regolari capitagne o capezzagne in modo da poter volgere l'aratro o qualsiasi mezzo agricolo senza invadere o arrecare danno alle strade. Dette capitagne o capezzagne devono avere una larghezza non inferiore a mt. 2,00 se l’aratura avviene perpendicolarmente alla strada pubblica. La larghezza è misurata dal margine della strada o dalla delimitazione del fosso o dal più vicino elemento stradale (art.3 Codice della Strada). Le capitagne o capezzagne devono avere una larghezza di almeno 1 metro, nel senso parallelo alla direzione dell'aratura, dal confine delle strade pubbliche, dall'argine più alto di fossi o canali di scolo adiacenti alle strade o dal limite superiore della scarpata qualora il terreno sia a livello del piano stradale.
Una capitagna di metri 2,50 dovrà essere tenuta anche dall'argine dei corsi d'acqua pubblici, salvo ulteriori restrizioni particolari.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 200 a € 1200.

VEGETAZIONE INCONTROLLATA

Ai sensi dell’art.46 del Regolamento comunale per la gestione dei Rifiuti Urbani e Assimilati, al fine di garantire il decoro del territorio, evitare deturpamenti estetici ed inconvenienti igienici è fatto obbligo ai proprietari, locatari e conduttori di mantenere i terreni di pertinenza delle abitazioni, i luoghi di uso comune dei fabbricati, le aree scoperte non di uso pubblico, recintate e non, nonché i terreni non edificati qualunque sia l’uso e la destinazione, in stato di conservazione tale che sia evitata la crescita incontrollata di alberi, arbusti, rovi, siepi e piante erbacee, procedendo a periodici interventi di sfalcio dell’erba e di taglio o di potatura delle essenze arbustive ed arboree, con modalità e periodicità adeguate in relazione alla zona e alla tipologia di “verde”.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 200 a € 1200.

ZANZARA TIGRE

Ai sensi dell’ordinanza sindacale n. 7/2017, è fatto obbligo di:

  • Evitare qualsiasi raccolta di acqua stagnante anche se piccola. Eliminare pertanto l’acqua dai sottovasi, dagli annaffiatoi, dai bidoni e dai copertoni, etc.;
  • Evitare l’abbandono negli spazi aperti, di contenitori di qualsiasi natura e dimensione nei quali possa raccogliersi acqua piovana;
  • Introdurre pesci larvivori, come predatori delle larve, nelle vasche e nelle fontane e laghetti nei giardini;
  • Trattare i tombini, griglie di scarico, caditoie, pozzetti e tutti i manufatti di raccolta acque meteoriche, con prodotti larvicidi specifici.

Ai trasgressori è applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 50 a € 300.


Clicca QUI per scaricare l'avviso in pdf

Biblioteca Comunale - riavvio servizi su appuntamento

Nell'ambito dell'emergenza COVID-19 - fase 2

Da lunedì 18 maggio 2020 la Biblioteca Comunale di Tavagnacco riprende il servizio di restituzione e prestito di libri e DVD, previo appuntamento.
 
E' possibile prenotare un appuntamento per restituire e/o per richiedere in prestito libri e DVD (i periodici sono esclusi dal prestito), con le seguenti modalità:
   - via telefono: 0432/577395 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00)
  oppure
   - via e-mail: biblioteca@comune.tavagnacco.ud.it
E’ necessario l’appuntamento anche per ritirare i libri e i DVD prenotati online sul portale www.sbnfvg.it

Il servizio si svolgerà all'ingresso della Biblioteca, in via G. Mazzini 9 a Feletto Umberto.

Nel rispetto di tutti E' IMPORTANTE per evitare code e assembramenti:
-    prenotare l’appuntamento e attenersi a data/orario concordati
-    indossare mascherina e guanti
-    mantenere la distanza di sicurezza
Il servizio non è permesso alle persone sottoposte a quarantena, con sintomi influenzali, con temperatura uguale o superiore a 37,5°.

In questa fase si precisa che non è ancora possibile accedere all'interno della Biblioteca, usufruire dei servizi di consultazione, di navigazione internet e di studio in sede.


Si ricorda che rimane attivo, per gli over 70 che lo desiderano e risiedono nel Comune di Tavagnacco, il servizio di prestito a domicilio #iorestoacasaeleggounlibro, organizzato in collaborazione con la Protezione Civile Comunale e i Volontari Civici.


Per informazioni:
BIBLIOTECA COMUNALE DI TAVAGNACCO
telefono: 0432 577395
e-mail: biblioteca@comune.tavagnacco.ud.it

 

 

Avviso: sensibilizzazione ad un uso più consapevole delle risorse idriche

Richiesta inviata dal Cafc

 

Si rende nota la richiesta inviata dal Cafc a tutti i Comuni della Regione:

 

In riferimento alle persistenti condizioni meteorologiche attuali che comportano il rischio di difficoltà nell’approvvigionamento idrico, al fine di erogare con continuità il servizio idrico alle utenze per l’utilizzo ai fini strettamente idropotabili, si chiede di sensibilizzare i cittadini residenti ad un uso più oculato e consapevole della risorsa idrica.

In particolare si chiede di invitare i cittadini ad evitare l’utilizzo dell’acqua potabile a fini irrigui e di lavaggio di veicoli e di limitare i consumi nelle prime ore del mattino e della serata.

  • Per informazioni: numero verde è 800 713 711
  • Per emergenze e/o guasti: numero verde è 800 903 939
 
 

Servizio "Biblioteca a Domicilio"

Da oggi attivo il servizio di prestito e consegna a domicilio dei libri della Biblioteca Comunale

Servizio "Biblioteca a Domicilio"
È da oggi attivo un servizio di prestito a domicilio dei libri della Biblioteca Comunale, per tutti i cittadini residenti nel Comune di Tavagnacco. Il Progetto, denominato "Biblioteca a domicilio - #iorestoacasaeleggounlibro", nasce dall’esigenza di non trascurare il bisogno di libri e letture dei cittadini, in particolare nel momento storico che stiamo vivendo.
 
Il progetto sperimentale prevede il prestito e la consegna a domicilio dei libri e DVD della Biblioteca Comunale di Tavagnacco ai cittadini  che ne faranno richiesta. La consegna è svolta dai volontari della Protezione civile comunale, o dai volontari civici. Il prestito è riferito ad un massimo di 5 libri per i maggiorenni, di 8 libri per i minorenni e di due DVD. La prenotazione dei libri può avvenire contattando telefonicamente la Biblioteca comunale al numero 0432.577395 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00, oppure inviando una mail all’indirizzo biblioteca@comune.tavagnacco.ud.it.
La prenotazione può essere fatta anche direttamente on-line utilizzando le proprie credenziali MyLibrary sul portale www.sbnfvg.it.
 
I residenti nel Comune di Tavagnacco non iscritti, qualora interessati al servizio, potranno partecipare al progetto previa iscrizione alla Biblioteca (tel. 0432 577395 – biblioteca@comune.tavagnacco.ud.it).
La data di consegna a domicilio dei libri / DVD richiesti, viene definita e comunicata con anticipo agli interessati (le consegne si effettuano di pomeriggio).
 Il servizio è gratuito e viene svolto nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti.

 

Avviso: riapertura dei Cimiteri

Da martedì 28 aprile 2020

Si avvisa la cittadinanza che i cimiteri saranno riaperti al pubblico dalle ore 12.00 di martedì 28 aprile 2020.

Si ricorda la necessità di rispettare le norme di prevenzione del contagio ed in particolare di:

  • indossare la mascherina o altra protezione a copertura di naso e bocca;
  • mantenere la distanza interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro;
  • evitare gli assembramenti.
 

Le attività del Comune di Tavagnacco per fronteggiare l'emergenza Coronavirus

Ultimo aggiornamento 08.05.2020

Tutte le attività del Comune di Tavagnacco 

Di seguito l'elenco delle attività in atto per fronteggiare l'emergenza epidemiologica in corso.

 

1.     CONTROLLO DEL TERRITORIO

Con il coinvolgimento di: Carabinieri, Polizia Locale.

  • Meeting giornaliero (salvo altre urgenze) per verifica della complessa normativa in atto, individuazione delle criticità e programmazione dei controlli nelle giornate successive;
  • Effettuazione dei controlli e irrogazione sanzioni (vedi report contenuto nel documento allegato);
  • Effettuazione controlli sulle attività commerciali in particolare con verifica dell’osservanza delle disposizioni vigenti (numero persone presenti all'interno dei locali, modalità di accesso, dispositivi presenti, rispetto delle distanze di sicurezza, accesso di una persona per nucleo famigliare, ecc.);
  • Diffusione delle buone prassi in materia di prevenzione delle infezioni durante l’effettuazione della spesa; 
  • Chiusura di parchi o aree aperte al pubblico che possano diventare spazi di assembramento con attenzione al mantenimento della mobilità all’interno di ciascuna frazione o per frazioni che condividono servizi essenziali (Farmacia, alimentari, posta, ecc.); 
  • Lavaggio straordinario di strade e marciapiedi, con attenzione particolare alle zone di maggior frequenza.

2.     ATTIVAZIONE DEI SERVIZI ESSENZIALI AI CITTADINI IN DIFFICOLTA'

Con il coinvolgimento di: Squadra comunale di Protezione civile (SCPC), Assistenti Sociali, Medici di famiglia, Farmacia comunale, Banco Alimentare, Volontari civici (gruppo in formazione).

  • Istituzione di uno "Punto di ascolto" in funzione dalle 8 alle 20 di ogni giorno feriale e festivo con la presenza di volontari della SCPC che danno informazioni non sanitarie e non urgenti;
  • Consegna medicinali e spesa a domicilio alle persone anziane prive di relazioni familiari;
  • Contatti con i nuclei familiari o persone sole/fragili già note, e aiuto anche tramite Banco Alimentare;
  • Contatti con tutti i negozi che si sono resi disponibili a portare alimenti e controllo della continuità del servizio;
  • Avvio di una raccolta fondi in favore delle criticità e delle situazioni di bisogno del nostro territorio;
  • Avvio della produzione “fai da te” di mascherine da distribuire alla popolazione “a rischio”;
  • Avvio della distribuzione a tutti i cittadini delle mascherine fornite dalla Protezione civile regionale (in corso).

3.     COMUNICAZIONE VERSO I CITTADINI

Con il coinvolgimento di: Squadra comunale di Protezione civile (SCPC), servizio Segreteria Comune, Ufficio di Staff.

  • Passaggio con megafono per avviso necessità di "restare a casa", come richiesto dalla Direzione regionale di Protezione civile;
  • Aggiornamento delle comunicazioni inerenti all’emergenza tramite il sito ufficiale, la pagina Facebook del Comune e il canale Telegram (informazioni per i cittadini sulla normativa vigente, diffusione delle notizie da fonti istituzionali, comunicazioni dagli uffici comunali, iniziative ed eventi).
  • Avvio di una serie di servizi web in favore dei cittadini (Videostorie dei lettori volontari per bambini sul canale YouTube comunale Una storia al giorno toglie il virus di torno”; appuntamenti webinar in streaming su tematiche digitali per genitori ed educatori “Famiglie nella rete”, raccolta disegni e di foto delle creazioni dei bambini attraverso social comunali e mail; raccolta di foto di documentazione del periodo dell’emergenza nel nostro territorio);
  • Pubblicazione ed aggiornamento degli esercizi pubblici del nostro territorio comunale che effettuano servizi a domicilio;
  • Riavvio nella forma “a distanza” dei servizi “Sportello ascolto donna. Consulenza psicologica e consulenza legale”, “Sportello di ascolto per la Scuola” e “Doposcuola” per gli alunni della scuola secondaria di primo grado (medie);
  • Avvio distribuzione capillare di un’informativa recante i numeri di telefono da chiamare in caso di emergenza o per contattare il Punto di ascolto Comunale della Protezione civile (in corso di realizzazione);
  • Avvio distribuzione capillare di mascherine secondo le indicazioni del Dipartimento regionale di Protezione civile;
  • Avvio del servizio dei “Volontari civici” secondo le modalità previste dal relativo Regolamento comunale recentemente approvato;
  • Attività quotidiana, da parte del Sindaco e della Giunta, di ascolto e consulenza via telefono o web per le problematiche dei cittadini;
  • Contatto costante con i Gruppi di minoranza per informazioni sulla situazione e per la raccolta di proposte od osservazioni.

4.     STRUTTURA AMMINISTRATIVA COMUNALE E SQUADRA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Con il coinvolgimento di: Squadra comunale di Protezione civile (SCPC), Dipendenti comunali, Assessori, Consiglieri.

  • Individuazione delle modalità di apertura dei servizi strategici, predisposizione delle modalità di turnazione delle persone al fine di non rimanere scoperti in caso di contagio, limitazione del pubblico all'interno degli uffici comunali, riduzione degli orari;
  • Garanzia di funzionamento per i servizi “non differibili” e previsione delle modalità per garantire il rispettivo funzionamento;
  • Avvio delle modalità di “lavoro a distanza” per tutte le situazioni ove ciò sia possibile e programmazione presenze del personale;
  • Avvio delle modalità ”a distanza” per le riunioni delle Giunta comunale (giunta informale quotidiana per briefing sulla situazione e giunta formale settimanale);
  • Attivazione della SCPC in relazione ai livelli di allarme diramati dalla Regione e predisposizione delle strutture, impianti e personale per attivazione del Centro Operativo Comunale (COC);
  • Attività varie di organizzazione e formazione della Squadra di volontari rispetto alle indicazioni ricevute dalla Protezione civile regionale, definizione ed aggiornamento dei protocolli operativi per la ricezione delle telefonate, la consegna della spesa e dei farmaci a domicilio;
  • Suddivisone della SCPC in gruppi distinti che non abbiano contatti, in modo da garantire continuità in caso di contagio dei componenti di una squadra;
  • Briefing quotidiano con Coordinatore, Capisquadra e Responsabili di settore;
  • Coordinamento tra Farmacia comunale e SCPC per assistenza a persone in condizioni di fragilità.

5.     IL COMUNE VERSO L'ESTERNO (REGIONE-ALTRE ISTITUZIONI)

Squadra comunale di Protezione civile (SCPC), Amministratori, altri enti esterni.

  • Trasmissione alle autorità competenti dei dati inerenti all'emergenza (controlli, criticità, ecc.) in particolare per il tramite della Polizia Locale;
  • Trasmissione alla Protezione civile regionale delle modalità operative individuate localmente (comunicazione ai cittadini, per consegna farmaci e spesa domicilio);
  • Trasmissione delle osservazioni/riscontri sugli effetti delle direttive nazionali o ricevute da RFVG o Protezione civile regionale o nazionale;
  • Coordinamento delle azioni tra amministrazioni di Udine-Reana-Pagnacco;
  • Disponibilità della SCPC per affiancamento Croce Rossa Italiana per il pre-triage presso l’Ospedale di Udine;
  • Trasmissione ai Comuni gemellati europei, e non ancora coinvolti a pieno, delle modalità operative di cui sopra;
  • Coordinamento con l’Istituto Comprensivo di Tavagnacco in relazione alla situazione emergenziale;
  • Coordinamento e briefing quotidiano con Il Distretto sanitario di Udine per le problematiche di carattere sanitario;
  • Attività di supporto e di collaborazione, ove richiesto, ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta;
  • Messa a disposizione dei locali dell’Abitare Possibile in favore dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine, per ospitare i sanitari impegnati nell’assistenza ai pazienti affetti da Coronavirus.

Aggiornato al 14 aprile 2020 

 

Notizie

Le notizie aggiornate sulla situazione dei contagi e sulle attività dell'Amministrazione e della Squadra comunale di Protezione civile del Comune di Tavagnacco.

Scarica il documento aggiornato al 05.05.2020

« Torna alla home page mobile