zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Invît a Teatri 2018 - Rassegne teatrâl par furlan

— archiviato sotto: , ,

Rassegna di teatro amatoriale in lingua friulana

Assessorato alla Cultura

Assessorato alla Cultura

in collaborazione con

in collaborazione con

Data evento: 16/12/2018 dalle 17:00 alle 19:00

Luogo evento: Teatro della Fondazione Luigi Bon - Via Patrioti 29 - Colugna

Nome contatto: Segreteria Fondazione L.Bon

Email contatto:

Telefono contatto: 0432 543049

Ripartono le domeniche pomeriggio al Teatro L.Bon anche con la rassegna di Teatro in lingua friulana a cui sono dedicati 3 appuntamenti 

DOMENICA 16 DICEMBRE 2018 ORE 17.00

DONALD D.T. Live -Une serade psychedelic pop furlane

con gli attori di TSU Teatro Sosta Urbana: Barbara Bregant, Andrea Collavino, Serena Di Blasio, Caterina Di Fant, Lucia Linda, Nicoletta Oscuro, Michele Polo, Federico Scridel, Micol Sperandio, Valentina Rivelli, Aida Talliente
musiche The High Jackers
performance live painting Paolo Cossi
testo Stiefin Morat
regia Andrea Collavino
produzione Teatro della Sete/Lenghis dal Drâc

Dal genio letterario di Stiefin Morat una storia rocambolesca in un Friuli da fantascienza dove Donald Duck, in fuga dai tre nipotini incontra due inediti compagni d’avventura perdigiorno, Saco e Pidins, alla ricerca di un tesoro nascosto che potrebbe cambiar loro la vita… il tutto condito da un friulano contaminato fantasioso e ricco di allegra vitalità! Un tuffo gioioso nella follia!

(con il sostegno di ARLeF – Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane)

 

SPETTACOLI GIA' SVOLTI:

DOMENICA 25 NOVEMBRE 2018 ORE 17.00

RINASSITE - vê cûr di cambiâ

Produzione: Compagnia Instabile di Uanis; con Marzia Decorte, Riccardo Avian, Giovanna Carlucci e Tiziana Milocco.

Testo e regia di Luca Zalateu

Neste e Rico sono una coppia di sessantenni, vivono in un piccolo paese della pianura friulana. Rico lavora all’anagrafe e fa il sagrestano, registra i morti, i battesimi ed i matrimoni nei registri del comune e negli archivi della parrocchia; è benvoluto da tutta la comunità. L’uomo però rivela, nell’intimità della famiglia, il suo lato dispotico e violento.
Neste è una donna colta e di mente brillante, è anche una moglie impeccabile, che però nasconde nel fondo della sua anima un irreprimibile senso di incompiutezza.
Fides vive da sola in una casa poco fuori dal paese. È una donna fuori dal comune ed è la migliore amica di Neste.
Il passato ed il destino dei tre riemerge incrociandosi prepotentemente poche ore prima della festa del paese che dovrebbe celebrare la riconoscenza della comunità a Rico.

DOMENICA 2 DICEMBRE 2018 ORE 17.00

MIÔR STÂ CUL MÂL CA SI A'

Produzione: Gruppo ricreativo Drin e Delaide; con Aldo Paron, Lisa Pericoli, Nicola Valentinis, Loana Colmano, Andrea Braida, Teodoro Bertussi, Giovanna Gori, Luigina Pilutti, Luigino Collovatti, Elisa Zatti.

Regia Claudio Mezzelani

Le protagoniste indiscusse sono loro: porte che si aprono e si chiudono in continuazione. Porte che si sorprendono svelando un nuovo personaggio o scombinando il corso degli eventi. Porte che non restano chiuse e porte che non vogliono aprirsi. Porte sbattute in faccia e porte serrate alle spalle. Porte che con il loro frenetico movimento determinano il ritmo dell’azione.
Due le scelte forti in questa messinscena: la lingua friulana, come adattamento di situazioni caratteristiche della nostra terra; l’ambientazione negli anni ’70 periodo di grandi cambiamenti nel costume e nella società e che in Friuli ha segnato un vero spartiacque tra Friuli della tradizione e Friuli moderno. I nostri protagonisti sono lì in mezzo, confusi tra la voglia di novità e la sicurezza della tradizione.

Ulteriori informazioni su questo evento…