zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

La Gnot di Sant Zuan

— archiviato sotto: ,

Il 23 giugno: la notte magica friulana con musica e poesia

(foto di Cesare Bellafonte)Succede da millenni…che le stagioni passino, che il sole tocchi il punto più alto nel solstizio d’estate a giugno, che la notte del 23 giugno sia la più breve, e che il fuoco e l’acqua siano utilizzati come elementi magici…Attorno ai fuochi si cantava e si ballava e nella veglia tra notte e mattino, i fiori si bagnavano di rugiada e luccicavano come lanterne. Artemisia, arnica, verbena, iperico, rosmarino, prezzemolo, lavanda, salvia, menta, ruta sono alcune delle erbe raccolte ancora oggi per fare il “Mac di Sant Zuan”.

Nella stessa notte fiorisce anche la felce (Felet) : un’erba che nessuno mai vede in fiore perché nel momento in cui fiorisce va in seme e ritorna come prima.

Un segnale di luce, come fuoco, qui a Feletto solo per questa notte magica….

 

 Eventi realizzati in collaborazione con Informazion Furlane soc. coop e l'Associazione Pionîrs di Udine

 

 

Edizione 2010

Una notte magica e speciale, che si richiama alla tradizione di San Giovanni, ben radicata anche in Friuli, che accosta la voce, la poesia e la musica di quattro artiste donne, che si esprimono in musica e poesia. Con poesie di Lucia Gazzino e Lussia di Uanis,  voce di Eleonora Cedaro e accompagnamento musicale (violino) di Laura Comuzzi. Leggi la biografia delle artiste.

Scarica la locandina e la cartolina di questa edizione

 

Edizione 2011

Il primo anno abbiamo celebrato il fuoco e l’acqua, quest’anno salutiamo il solstizio d’estate partendo dalla terra. Cara alle donne, fa crescere e maturare la vita e con essa tutte le piante e i fiori. Il Mac di Sant Zuan fatto di fiori, bagnato dalla rugiada, benedetto in Chiesa è un mazzetto di piante curative, che lavano e  allontanano proteggendoci da qualsiasi male, del corpo del cuore e dell’anima. Leggi la presentazione

Scarica la locandina e la cartolina di questa edizione

 

Edizione 2012

Per rivivere in poesia e musica una notte magica tipica della tradizione friulana con protagonista la cantautrice Elsa Martin in uno spettacolo di musica, immagini, narrazione. Leggi la presentazione

Scarica la locandina e la cartolina di questa edizione

 

Edizione 2013

Nelle nostre notti di Sant Zuan abbiamo cercato di spiegare quali erano le simbologie e i rituali di questa notte carica di magia. Elementi religiosi e pagani, rituali popolari e magici si sono sempre fusi e la Chiesa Cattolica si è sovrapposta con i suoi santi a quella che era la simbologia esistente. 

Le donne, con la loro sensibilità si aiutavano con i quattro elementi vitali, acqua, aria, fuoco e terra e conoscevano tutte  le erbe curative che durante la notte del 23 giugno si dovevano raccogliere…

Gialla, come il sole, è l’erba di San Giovanni o Hypericum Perforatum  e rappresenta la penitenza di San Giovanni nel deserto e la flagellazione di Cristo.
 
Sole che è il fuoco che purifica, la rugiada l’acqua che monda, le erbe sono la madre terra e l’aria è lo spirito vitale… tutto in questa notte, con Caia Grimaz e Loris Vescovo. Leggi la presentazione

Scarica la locandina e la cartolina di questa edizione