zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Nido d'infanzia Comunale "Bruco Nido"

— archiviato sotto:

L'Asilo nido pubblico, situato presso la struttura comunale di Via Battisti a Colugna, accoglie minori di età compresa tra i 3 e i 36 mesi.

L’asilo nido è un contesto privilegiato che offre:

  • ai bambini un’opportunità di crescita, di socializzazione e di relazione per il raggiungimento del benessere psicofisico;
  • alle famiglie un supporto alla funzione genitoriale nel rispetto della loro identità individuale, sociale e culturale.

Le attività proposte stimolano la curiosità del bambino, ma rientrano nella logica di un più ampio percorso educativo volto a sviluppare le sue abilità cognitive e socio-relazionali.

La programmazione pedagogica si basa sull’idea di un bambino competente e attivo fin dal primo giorno di vita.

L’Asilo ha una cucina interna in cui vengono preparati quotidianamente spuntino, pranzo e merenda. Gli alimenti sono prevalentemente di tipo biologico secondo un menù, predisposto dall’ASL, che cambia tutti i giorni nell’arco di un mese.

La Giunta comunale ha definito i criteri per la formulazione delle graduatorie dando la priorità di ammissione al servizio ai residenti ai quali viene applicata una tariffa agevolata. I non residenti accedono al servizio qualora vi siano ancora posti vacanti, a tariffa intera.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 59 del 06.05.2016 sono state definite le tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale, tra cui il servizio di Nido comunale (Vedere anche la Sezione Modulistica della corrente pagina)

L'Ufficio competente provvede a redigere la graduatoria secondo i criteri e le modalità stabilite dal Regolamento comunale di gestione del servizio, che viene resa pubblica sull'Albo Pretorio on line ed è consultabile anche presso l'Ufficio Servizi Sociali.

Ha inoltre definito le fasce ISEE da considerare per il calcolo della retta mensile e il relativo abbattimento. La retta è comprensiva di spuntino, pranzo, merenda e pannolini e varia in base all'orario di frequenza prescelto e al valore dell'attestazione ISEE del nucleo familiare. Ai non residenti viene applicata la tariffa intera indipendentemente dall'attestazione ISEE e dalla fascia oraria di frequenza.

 

TARIFFE SERVIZIO COMUNALE NIDO D'INFANZIA - dall'anno educativo 2015/16

scaglioni
ISEE nucleo familiare Tariffa/retta
mensile iva inclusa
9H
Tariffa/retta
mensile iva inclusa
8H
Tariffa/retta
mensile iva inclusa
5H
    da € / a €
1 residenti 0,00 / 6.714,00 130,00 118,00  96,00 
2 residenti 6.714,01 / 8.214,00  150,50 138,00  114,35 
3 residenti 8.214,01 / 9.714,00 193,55  179,00  147,05 
4 residenti 9.714,00 / 11.214,00  236,55 222,00  175,70 
5 residenti 11.214,01 / 12.714,00  274,00 254,00  204,00 
6 residenti 12.714,01 / 14.214,00  315,40 300,75  231,60 
7 residenti 14.214,01 / 15.714,00  360,60 341,00  267,25 
8 residenti 15.714,01 / 17.214,00  403,00 383,00  296,00 
9 residenti 17.214,01 / 18.714,00  451,60 436,80  338,00 
10 residenti 18.714,01 / 20.714,00  508,90 492,00  380,60 
11 residenti 20.714,01 / 22.714,00  566,25 545,00  435,15 
12 residenti 22.714,01 / 25.214,00  637,95 622,95 490,60 
13 residenti
Oltre 25.214,00 e per chi
non presenta isee
 716,80 690,00  550,00 
Unico
non 
residenti
indipendentemente
dall'isee
 716,80 690,00  550,00 
AGEVOLAZIONI E RIDUZIONI
Le “Agevolazioni e riduzioni della retta” di cui all’art. 23 del Regolamento per il funzionamento dell’asilo nido comunale approvato con delibera
di Consiglio Comunale n. 38 del 27/07/2005, sono le seguenti:
  1. qualora due o più minori residenti appartenenti allo stesso nucleo familiare frequentino contemporaneamente il servizio 
    comunale di nido d’infanzia, sulla retta mensile più gravosa, verrà applicata una riduzione del 20%;
  2. per ogni periodo di assenza continuativa del minore, residente o non residente, dal nido pari o superiore a 19 giorni di servizio 
    (intendendosi per tali i giorni durante il quale il servizio è in funzione), dovrà essere applicata una riduzione del 30% sulla 
    tariffa/retta del mese in cui il minore ha nuovamente ripreso il servizio.
  3. nel caso di mancata fruizione del servizio dovuta a cause imputabili all'Amministrazione Comunale o a calamità naturali, la 
    tariffa/retta mensile avrà una riduzione rapportata ad un 1/20 del suo ammontare mensile per ogni giorno di mancata 
    fruizione.
NOTE
  1. Sia per i minori residenti che per quelli non residenti, la tariffa/retta come determinata nei punti successivi è dovuta dal primo 
    giorno di ammissione al servizio fino alla rinuncia o dimissioni volontarie o d’ufficio dallo stesso, indipendentemente dalla 
    frequenza, fatta eccezione del caso di cui alla lettera b) del paragrafo “agevolazioni e riduzioni”.
  2. Sia per i minori residenti che per quelli non residenti, la tariffa/retta mensile, come determinata nei punti successivi, è dovuta 
    anche qualora, per qualsiasi motivo, il minore frequenti il servizio per un numero di ore inferiore rispetto a quello previsto dalla 
    fascia oraria per il quale è stata chiesta la frequenza.
  3. Sia per i minori residenti che per quelli non residenti, ai fini della determinazione della tariffa/retta, mensile la rinuncia al servizio ha 
    effetto dalla data indicata dalla famiglia solo se tale data è successiva al ricevimento della comunicazione scritta della rinuncia 
    stessa. Nel caso in cui, tale data sia precedente o non sia indicata, ai fini dell’applicazione della tariffa/retta mensile si terrà conto 
    della data di arrivo della comunicazione di rinuncia.
  4. Sia per i minori residenti che per quelli non residenti, la tariffa/retta viene determinata mensilmente dal primo giorno del mese fino 
    alla fine del mese stesso come segue:
    1. per minori ammessi al servizio per l'intero mese, si applicano le seguenti tariffe/rette mensili
    2. per i minori ammessi al servizio in corso di mese o per i quali vi sia stata una rinuncia o dimissione nel mese, si applica la seguente formula:

      t = tm/ga*gm
      dove:
      t = tariffa da pagarsi
      tm = tariffa mensile 
      ga = gironi di apertura del nido d'infanzia nel mese di riferimento

    3. per i minori per i quali intervenga nel mese, una richiesta di modifica della fascia oraria di frequenza, si applica la seguente formula:

      t = tm1/ga * gm1 + tm2/ga * gm2 ... +tmn/ga * gmn
      dove:
      t = tariffa da pagarsi
      tm1, tm2...tmn = tariffa mensile del periodo 1, periodo 2... periodo n
      ga = giorni di apertura del nido d’infanzia nel mese di riferimento
      gm1, gm2… gmn = giorni di ammissione del minore periodo 1, periodo 2… periodo n

  5. Ai fini della determinazione della tariffa sono utilizzabili, fino alla fine di ciascun anno educativo le DSU emesse secondo le nuove regole di calcolo dell'ISEE e valide al 1 settembre o, valide al momento della ammissione del minore al servizio se successiva al 1 settembre, salvo il caso in cui la famiglia voglia richiedere la rideterminazione della tariffa presentando un nuovo ISEE o un Isee corrente. La rideterminazione della tariffa verrà applicata dal primo giorno mese successivo alla richiesta.
  6. Nel caso in cui, nel corso del mese il minore da non residente diventi residente e viceversa, la nuova tariffa/retta mensile viene rideterminata dal primo giorno del mese successivo al cambio di residenza

Documenti: Domanda di ammissione al servizio di asilo nido comunale - Attestazione ISEE in corso di validità

Incaricato: Annarita Beltrame (Ufficio Comunale)

Telefono: 0432 577369 (Ufficio Comunale); 0432/410222 (nido comunale)

Fax: 0432 570196

Email: sociale@comune.tavagnacco.ud.it

Orario di apertura:
Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
mattino 10:00 --:-- 10:00 10:00 09:00 --:--
12:00 --:-- 12:00 13:00 12:00 --:--
pomeriggio --:-- --:-- 15:30 --:-- --:-- --:--
--:-- --:-- 17:30 --:-- --:-- --:--

Ufficio di competenza

Contenuti correlati