zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Richiedere la cittadinanza italiana

La cittadinanza rappresenta l'appartenenza di una persona ad un determinato Stato.

E' una posizione soggettiva, dà agli stranieri gli stessi diritti e doveri civili e politici dei cittadini italiani.

Le dichiarazioni per l'acquisto, la conservazione, il riacquisto e la rinuncia alla cittadinanza e la prestazione del giuramento previste dalla legge sono rese all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune dove il dichiarante risiede o intende stabilire la propria residenza, ovvero, in caso di residenza all'estero, davanti all'Autorità Diplomatica o Consolare del luogo di residenza.

Le dichiarazioni suddette vengono iscritte o trascritte nei registri di cittadinanza e di esse viene effettuata annotazione a margine dell'atto di nascita. Il cittadino che possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera, conserva quella italiana, ma può ad essa rinunciare qualora risieda o stabilisca la residenza all'estero.

L' acquisto della cittadinanza può avvenire per Decreto Ministeriale o per Decreto del Presidente della Repubblica.

La materia è attualmente regolata dalla legge n. 91 del 5 febbraio 1992 e successivi regolamenti.

In base a questi è possibile individuare due tipologie di concessione: per MATRIMONIO (art. 5) e per RESIDENZA (art. 9).

Inoltre, in base alle previsioni dell’art. 4, comma 2 della Legge n. 91/1992, lo straniero, nato in Italia, che vi abbia risieduto legalmente senza interruzioni fino al raggiungimento della maggiore età, diviene cittadino italiano se, entro un anno dal compimento del 18° ANNO, dichiara di voler acquistare la cittadinanza italina davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza.

Per richiedere la cittadinanza italiana ai sensi dell’art. 4, comma 2 della Legge nr. 91/1992 è necessario essere:

-          residenti ininterrottamente in un Comune italiano dalla nascita fino ai 18 anni;

-          titolari di un permesso di soggiorno;

-          dichiarare espressamente di voler acquisire la cittadinanza italiana.

 

In mancanza di questi requisiti è possibile presentare documenti integrativi che attestino inequivocabilmente la presenza in Italia o documentazione che dimostri l'effettiva presenza sul territorio italiano nel periodo antecedente la regolarizzazione anagrafica.

 

La richiesta può essere presentata entro un anno dal compimento dei 18 anni, ovvero nel periodo tra i 18 e i 19 anni.

La domanda di riconoscimento della cittadinanza italiana deve essere indirizzata al Sindaco del Comune di TAVAGNACCO presso l'Ufficio di Stato Civile.

I documenti da presentare sono:

·         documento di identità in corso di validità;

·         titolo di soggiorno: in caso di periodi di interruzione nel titolo di soggiorno, il/la richiedente potrà presentare documentazione che attesti comunque la presenza in Italia (es. certificazione scolastica, medica e altro);

·          ricevuta di versamento del contributo pari ad € 200,00 da effettuare   a favore di: “MINISTERO DELL’INTERNO DLCI – cittadinanza” numero conto corrente 809020 – bollettino mod. 451 già in distribuzione presso gli uffici postali.

 

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito della Prefettura di Udine.

Responsabile: dott. Alessandro Spinelli

Incaricato: Alessia Baiutti, Laura Tudorov, Francesca Lazzari

Telefono: 0432/577320 - 319 - 374

Fax: 0432/577383 - 570196

Email: anagrafe@comune.tavagnacco.ud.it

Ufficio di competenza

Contenuti correlati