zoom
Comune di Tavagnacco

Piazza Indipendenza 1 - 33010 Feletto Umb. - tel: 0432/577311 - fax: 0432/570196

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Strumenti personali

Denunciare la perdita di un proprio caro

Cosa fare per denunciare un decesso.

Il procedimento tratta eventi di morte avvenuti nell'ambito territoriale del Comune di Tavagnacco , relativo a cittadini residenti e non.

La denuncia di morte è obbligatoria per legge.

In caso di decesso presso un'abitazione privata la dichiarazione di morte deve essere resa all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune ove è avvenuto il decesso entro 24 ore dall'evento (art. 72 del D.P.R. n. 396/2000).

Tale dichiarazione compete a uno dei congiunti o a una persona convivente con il defunto, a un loro delegato o, in mancanza, a una persona informata del decesso, munito di scheda ISTAT, certificato del medico di base che ha accertato il decesso e certificato necroscopico rilasciato trascorse 24 ore dal decesso.

L'Ufficio provvede a formare l'atto di morte ed a rilasciare il permesso di seppellimento nonché ad informare l'Anagrafe per l'aggiornamento dei dati presenti nell'archivio, o a comunicare il decesso al Comune di residenza e al Comune di nascita del defunto, se diversi da Tavagnacco.

Nel caso in cui invece il decesso sia avvenuto presso una struttura ospedaliera, casa di cura o altro Istituto, la dichiarazione di morte viene fatta dal Direttore dello stesso che trasmette poi d'ufficio all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune l'avviso di morte, unitamente alla scheda ISTAT.

Le iscrizioni dell'atto di morte avvengono in seguito a dichiarazioni di evento avvenuto in abitazione o ad avviso proveniente da ospedali, case di cura, etc.

La procedura prevede aggiornamenti e variazioni anagrafiche nel caso di cittadini residenti e la trasmissione delle copie integrali degli atti ad altri Comuni e/o Ambasciate e Consolati per i cittadini non residenti. A margine del registro vengono annotate le comunicazioni dell'evento da trascrivere a cura del Comune di nascita.

I dati del decesso vengono infine inviati telematicamente, tramite il sitema INA – SAIA, ad altri Enti pubblici quali l’Indice delle Anagrafi medesimo, l’Agenzia delle Entrate e l’INPS.

 

COSA FARE IN CASO DI:

a) decesso in ospedale o in casa di cura:

alla dichiarazione di morte provvede la Direzione Sanitaria.

 

b) decesso in casa:

un familiare, conoscente o un loro delegato deve consegnare direttamente all'Ufficio Stato Civile la seguente documentazione:

- certificato del medico di base che ha accertato il decesso

- certificato necroscopico rilasciato dal medico sanitario

- scheda ISTAT compilata dal medico di famiglia.

 

In caso di morte violenta è necessario anche il preventivo nulla-osta della Procura della Repubblica.

Normativa: D.P.R. n. 396/2000

Responsabile: dott. Alessandro Spinelli

Incaricato: Alessia Baiutti, Laura Tudorov, Francesca Lazzari

Telefono: 0432/577320 - 319 - 374

Fax: 0432/577383-570196

Email: anagrafe@comune.tavagnacco.ud.it

Ufficio di competenza

Contenuti correlati